VOI SIETE IN: HOME > COMPAGNIE 2.0 > ADRIATICA NAVIGAZIONE > Ro/Ro CAMPANIA (2001-2004)

ro/ro campania

ADRIATICA RoRo Campania 12_Jeanburlon

Foto © Jeanburlon, Catania #6320

 

Traghetto

Campania (2001)

Costruzione

Cantieri Navali Alto Adriatico, Trieste. Italia, 1981 – N° 211

Chamata Radio

ITEW

Numero IMO

7719765

GRT

6.225

DWT

5.400

Dimensioni

146,28 x 22,74 x 6,76

Motori

2 Fiat-GMT A420 12c. 11.033 kW

Velocità

21,5 nodi

Passeggeri

24

Letti

24

Capacità automobili

 

Garage

 1596 metri lineari

Navi Gemelle

 

Porto di registro

Napoli

Bandiera

Italiana

Nomi/Propr. Prec.

Julia – Lloyd Triestino 1981-88

Campania – Tirrenia Navigazione 1988-01

Nuovi Nomi/Propr.

Campania – Tirrenia Navigazione divisione Adriatica 2004-05

Guido – El Salam Shipping 11/2005 - 06/2007

Charter a Balearia 09/2006 – 02/2007

Carlo MoraceUstica Lines 06/2007-03/2011

Demolita ad Aliaga nel marzo 2011 come “Carlo Morace”.

Linea

 

 

Questa nave è originariamente parte di un ordine di quattro ro/ro per la Lloyd Triestino, società del gruppo Finmare che si occupa dei collegamenti merci tra Italia e Africa; in particolare questo traghetto, alla consegna avvenuta nel 1981. comincia a viaggiare tra Genova, Dakar in Senegal e Abdijan in Costa d’Avorio. Nel 1987/88 Tirrenia, società capogruppo della Finmare, decide di convertire in traghetti i tre “tuttomerci” in suo possesso, cosiddetti “staffettoni”, e le tre “tuttomerci” ex-Lloyd Triestino di disegno molto similare alla “Julia”; per colmare la penuria di navi dedicate esclusivamente al trasporto merci vengono assorbite nella flotta le tre ro/ro giapponesi di Adriatica e questa nave, che lascia il nome di “Julia” per il nome “Campania”, secondo il nuovo stile Tirrenia che attribuisce alle navi merci nomi di regioni italiane. Impegnata per anni su varie rotte, viene poi destinata alla Livorno – Catania, venendo tuttavia trasferita ad Adriatica nel 2001, pur continuando ad operare sulla Livorno - Catania, linea che passa in gestione alla compagnia di Venezia. Nel 2004 quindi il passaggio di Adriatica alla Tirrenia, quindi anche per questa nave si presume una prossima riverniciatura nei colori Tirrenia, verniciatura che probabilmente verrà effettuata in tempi brevissimi dati i lavori ai quali sarà sottoposto il traghetto a causa di una recente avaria. Tuttavia la compagnia italiana decide di non procedere ai lavori di manutenzione e mettere in vendita il Ro/Ro, parcheggiandolo per ben tre mesi a Genova. Nave di non facile vendita, trova un’acquirente negli egiziani della Al Salam, che la acquistano a Novembre 2005. Dopo quasi un anno di servizio nel Mar Rosso, con l’improbabile nome di “Guido”, la nave viene noleggiata alla Balearia per circa sei mesi, durante i quali collega Barcellona a Palma di Maiorca; successivamente la El Salam vive un periodo di crisi che la porta ad un ridimensionamento della flotta, che include la vendita della presente nave alla Ustica Lines.  La nave prende il nome di “Carlo Morace”; sotto questo nome svolge principalmente collegamenti da Livorno per Trapani e Tunisi.  Nel Maggio 2008 anche la “Carlo Morace” è stata coinvolta nei viaggi della “mondezza” da Napoli alla Sardegna, e ad essa è legata una serie tragicomica di contrattempi, a partire dalla forzata attesa di un giorno in rada, per arrivare al blocco del portellone della nave una volta attraccata, quindi l’assenza degli autisti dei camion al momento di dover scaricare i mezzi dalla nave, tutto questo sotto le proteste degli iscritti del partito autonomista sardo “Sardigna Nazione” di Gavino Sale. Al “Campania” è legata la mia unica “disavventura” da “ship spotter”: entrato con un carissimo amico a Varco Galvani, lo scalo dove la nave attracca, arrivo sottobordo alla nave per fotografarla quando vengo sorpreso da un “caporale” che mi caccia in malo modo, quasi avessi compiuto chissà quale reato. Non sarebbe opportuno che ai poveri “ship-spotters” venisse concesso, magari dietro presentazione di un documento, libero accesso alle aree portuali senza troppe storie? In fondo più che una cosa negativa, è positivo per tutti che si fotografino navi!

 

LLOYD TRIESTINO RoRo Julia 01_Seawolf coll

LLOYD TRIESTINO Ro/Ro Julia – Foto dalla collezione di Seawolf #1638

 

TIRRENIA RoRo Julia 01_Commis 1988

TIRRENIA Ro/Ro Julia – Foto dalla collezione di Commis #5986

 

TIRRENIA RoRo Campania 01_Egidio Ferrighi

TIRRENIA Ro/Ro Campania – Foto © Egidio Ferrighi, Cagliari #1630

 

ADRIATICA RoRo Campania 01_seawolf 14Gi05

Foto © Seawolf, Livorno, 14/06/05 #1625

 

ADRIATICA RoRo Campania 02_seawolf 14Gi05

Foto © Seawolf, Livorno, 14/06/05 #1626

 

ADRIATICA RoRo Campania 03_seawolf 14Gi05

Foto © Seawolf, Livorno, 14/06/05 #1627

 

ADRIATICA RoRo Campania 04_seawolf 14Gi05

Foto © Seawolf, Livorno, 14/06/05 #1628

 

ADRIATICA RoRo Campania 05_seawolf 14Gi05

Foto © Seawolf, Livorno #1629

 

ADRIATICA RoRo Campania 06_Personale 13No05

Foto © Michele Lulurgas, Genova, 03/10/05 #3195

 

ADRIATICA RoRo Campania 10_Personale 13No05

Foto © Michele Lulurgas, Genova, 13/11/05 #3199

 

ADRIATICA RoRo Campania 11_Personale 13No05

Il Lloyd Triestino resiste… Foto © Michele Lulurgas, Genova, 13/11/05 #3200

 

USTICA LINES - Carlo Morace

USTICA LINES Ro/Ro Carlo Morace – Foto © Juanfra Monzon, Almeria, 25/10/09 #9261

 

USTICA LINES RoRo Carlo Morace 04_Juanfra Monzon 25Ot09

USTICA LINES Ro/Ro Carlo Morace – Foto © Juanfra Monzon, Almeria, 25/10/09 #9262

 

adriatica                                  home