Voi siete in: HOME > COMPAGNIE 2.0 > AEGEAN SPEED LINES > SPEEDRUNNER II (2007à)

H/S/C SPEEDRUNNER II

 

 

AEGEAN SPEED LINES HSC Speedrunner II 63_Apostolos Kaknis 18Lu10

Foto © Apostolos Kaknis, Pireo, 18/07/10 #10806

 

Traghetto

Speedrunner II (2007)

 

Costruzione

Fincantieri, Riva Trigoso, Italia, 1996 – N° 5965

Chamata Radio

P3TF9 (à27/06/08)

SVAD6 (27/06/08à)

Numero IMO

9125891

GRT

3.750

DWT

905

Dimensioni

95 x 16 x 2,89

Motori

4 MTU 1163V, 24.000 kW

Velocità

36 nodi

Passeggeri

723

Poltrone

723

Capacità automobili

150

Garage

80 metri lineari (?)

Navi Gemelle

Queen Nefertiti

Porto di registro

Limassol (à27/06/08)

Pireo (27/06/08à)

Bandiera

Cipro (à27/06/08)

Grecia (27/06/08à)

Nomi/Propr. Prec.

Pegasus One – Ocean Bridge Developments S.A. 1996

Stena Pegasus – Stena Line 1996/05-1996/10 (charter)

Pegasus One – Ocean Bridge Developments S.A. 1996-02

Pegasus One – Conferrys 1997/05-1999/07 (charter)

St. Matthew – DMF Investments 2002-04

Tallink Autoexpress 4 – Tallink 2004-07

Nuovi Nomi/Propr.

Linea

 

A metà degli anni ’90 prendono rapidamente piede un nuovo tipo di navi, le veloci monohull in alluminio, che riescono ad offrire prestazioni di rilievo, spesso ben oltre i 30 nodi, coniugandole anche ad una discreta capacità automobili e, in qualche caso, addirittura di bus, cosa precedentemente mai vista sulle navi veloci fino ad allora note, generalmente catamarani od aliscafi. Tra i costruttori che si lanciano in questa nuova fetta di mercato c’è il cantiere italiano Fincantieri, che allestisce questo tipo di navi nel cantiere di Riva Trigoso e che propone il tipo Pegasus MDV 1200; due navi di questo tipo vengono ordinate dalla Ocean Bridge Developments, un gruppo finanziario, che si occupa di noleggiare le navi; questa prima nave, denominata “Pegasus One” dall’armatore, viene consegnata il 29 maggio 1996 e subito noleggiata alla Stena Line, che la rinomina “Stena Pegasus” e la inserisce nel collegamento attraverso la Manica NewhavenDieppe, con la particolarità di battere la bandiera italiana grazie al porto di registro, Brindisi. Finito il charter nell’ottobre 1996, la nave viene posta in disarmo a Le Havre riprendendo il nome di “Pegasus One”. Nel maggio successivo compie un viaggio attraverso l’Atlantico, raggiungendo il Venezuela: a noleggiarla è la Conferrys, compagnia venezuelana che la inserisce per due anni, dal luglio 1997 al luglio 1999, nel collegamento fra Puerto La Cruz, Venezuela, e Punta de Piedras, porto della isola Margarita. Tornando dal Venezuela, la nave viene ormeggiata in Grecia, ad Elefsina, ma non per conto di un armatore greco, bensì in semplice disarmo, sembra anche a causa di difficoltà finanziarie nei confronti delle banche. Nel 2002 le probabili difficoltà finanziarie in un momento di crisi per questo tipo di traghetti, veloci ma non molto economici nella gestione, portano ad un cambiamento e di nome e di registro della nave, che viene registrata a Gibilterra come “St. Matthew”. Secondo le notizie in mio possesso si muove da Gibilterra solo nel 2004, una volta acquistata da Tallink, la compagnia estone desiderosa di rafforzare la sua posizione nel mercato delle navi veloci tra Helsinki e Tallinn, e per essa svolge tale servizio nelle stagioni 2004, 2005 e 2006; nel 2007 tuttavia, anche a causa dell’acquisto da parte della compagnia estone di numerose navi convenzionali per svolgere la linea Helsinki – Tallink, la nave viene venduta a fine marzo alla Aegean Speed Lines, che la fa propria per 8 milioni di Euro. La nave, una volta riverniciata nei colori della compagnia, comincia a servire sia la nuova linea per Paros, Naxos, Ios e Santorini, sia sui classici servizi della compagnia per Serifos, Sifnos, Sikinos, Folegandros e Milos. Nel 2008, a causa della vendita della precedente compagna di flotta, la “Speedrunner I”, i servizi vengono limitati alle Cicladi occidentali, effettuati puntualmente fino all’estate 2009, quando a causa dell’arrivo delle “sorelle maggiori” la “Speedrunner II” viene di nuovo inserita sulla rotta di Ios – Santorini. Ad inizio 2010 ci sono voci consistenti a proposito di una sua vendita o noleggio ad altra compagnia, voci che però non trovano applicazione pratica e che quindi non modificano i servizi della  nave, rimanendo impegnata sulla Pireo – SifnosSikinosIos – Santorini; alla fine di settembre tuttavia viene effettivamente annunciato il noleggio alla Nel Lines, noleggio che tuttavia non viene portato a termine nonostante gli annunci della compagnia di Lesvos. Così la nave rimane in disarmo per l’inverno come di consueto, salvo per un viaggio tra Bengasi ed Alessandria d’Egitto per poter evacuare i profughi della guerra civile in Libia. Nell’estate 2011 la nave toccherà ancora Santorini, ma non per la consueta linea da Pireo, bensì partendo da Heraklion e compiendo dal principale porto cretese un viaggio solo al giorno, comprendendo una lunga sosta nell’isola vulcanica. Negli anni passati la linea Creta – Santorini era molto popolare tra gli operatori delle crociere, tra cui si sono cimentati su di essa giganti come Minoan Lines e come Epirotiki Lines, che la includeva nella sua offerta di crociere di un giorno come la Pireo – AeginaPorosHydra e la Rodi – Marmaris; solitamente venivano utilizzate navi di piccole dimensioni, caratterizzate tuttavia da servizi come ristorante, piano-bar, discoteca, piscina e qualche cabina; da qualche anno tuttavia ad essere utilizzati sono traghetti veloci come questa nave e, casualmente, anche la prima nave appartenuta alla Aegean Speed Lines, navi senz’altro utili a tagliare nettamente i tempi di percorrenza, anche se viene spontaneo domandarsi perché usare su una linea ove il traffico veicolare è praticamente assente navi comunque dotate di un garage apprezzabile. Due ulteriori annotazioni: nel primo anno e mezzo greco della “Speedrunner II” la nave ha operato sotto la bandiera cipriota, mentre la capacità in metri lineari del garage è stimata in base al dato comunicato della capacità bus. Terminata la stagione 2011, la crisi che ha colpito la Grecia forza la compagnia a non utilizzare la nave per le estati 2012, 2013 e 2014, fino alle voci autunnali che ne indicano la vendita ad una società del Paraguay.

 

HSC Pegasus One 01_Fincantieri

OCEAN BRIDGE DEVELOPMENTS S.A. H/S/C Pegasus One – Foto dal sito Fincantieri

 

STENA LINE HSC Stena Pegasus 01_Stena Line

STENA LINE H/S/C Stena Pegasus – Foto Stena Line #9698

 

TALLINK HSC Tallink Autoexpress 4 01_Aleksi Lindstrom 27Ag05

TALLINK H/S/C Tallink Autoexpress 4 – Foto © Aleksi Lindstrom, Helsinki, 27/08/05 #9700

 

AEGEAN SPEED LINES HSC Speedrunner II 15_Apostolos Kaknis 05Lu07

Foto © Apostolos Kaknis, Pireo, 05/07/07 #7852

 

AEGEAN SPEED LINES HSC Speedrunner II 01_George Giannakis 03Ag07

Foto © George Giannakis, Pireo, 03/08/07 #6956

 

AEGEAN SPEED LINES HSC Speedrunner II 17_George Giannakis 29Ag07

Foto © George Giannakis, Pireo, 29/08/07 #7915

 

AEGEAN SPEED LINES HSC Speedrunner II 16_Apostolos Kaknis 31Ag07

Foto © Apostolos Kaknis, Pireo, 31/08/07 #7853

 

AEGEAN SPEED LINES HSC Speedrunner II 05_Personale 31Ag07

Foto © Michele Lulurgas, Pireo, 31/08/07 #7540

 

AEGEAN SPEED LINES HSC Speedrunner II 09_Personale 31Ag07

Foto © Michele Lulurgas, Pireo, 31/08/07 #7544

 

AEGEAN SPEED LINES HSC Speedrunner II 11_Personale 31Ag07

Foto © Michele Lulurgas, Pireo, 31/08/07 #7546

 

AEGEAN SPEED LINES HSC Speedrunner II 13_Personale 31Ag07

Foto © Michele Lulurgas, Pireo, 31/08/07 #7548

 

AEGEAN SPEED LINES HSC Speedrunner II 20_Personale 28No07

Foto © Michele Lulurgas, Pireo, 28/11/07 #8097

 

AEGEAN SPEED LINES HSC Speedrunner II 21_Sebastiaan Toufekoulas

Foto © Sebastiaan Toufekoulas, Pireo #8344

 

AEGEAN SPEED LINES HSC Speedrunner II 28_Personale 27Gi08

Cambio di bandiera – Foto © Michele Lulurgas, Pireo, 27/06/08 #8747b

 

AEGEAN SPEED LINES HSC Speedrunner II 30_Personale 27Gi08

Lavoro finito! – Foto © Michele Lulurgas, Pireo, 27/06/08 #8749b

 

AEGEAN SPEED LINES HSC Speedrunner II 33_Personale 01Lu08

Foto © Michele Lulurgas, Pireo, 01/07/08 #8876

 

AEGEAN SPEED LINES HSC Speedrunner II 34_Personale 01Lu08

La bandiera greca sventola – Foto © Michele Lulurgas, Pireo, 01/07/08 #8877

 

AEGEAN SPEED LINES HSC Speedrunner II 37_Personale 02Lu08

Foto © Michele Lulurgas, Neo Molo DEH Keratsini, 02/07/08 #8917

 

AEGEAN SPEED LINES HSC Speedrunner II 39_Personale 31Ma10

Foto © Michele Lulurgas, Pireo, 31/03/10 #9398

 

AEGEAN SPEED LINES HSC Speedrunner II 40_Personale 01Ap10

Foto © Michele Lulurgas, Pireo, 01/04/10 #9522

 

AEGEAN SPEED LINES HSC Speedrunner II 62_Apostolos Kaknis 18Lu10

Foto © Apostolos Kaknis, Pireo, 18/07/10 #10805

 

AEGEAN SPEED LINES HSC Speedrunner II 63_Apostolos Kaknis 18Lu10

Foto © Apostolos Kaknis, Pireo, 18/07/10 #10806

 

AEGEAN SPEED LINES HSC Speedrunner II 42_Personale 06Ag10

Foto © Michele Lulurgas, Pireo, 06/08/10 #10001

 

AEGEAN SPEED LINES HSC Speedrunner II 46_Personale 06Ag10

Foto © Michele Lulurgas, Pireo, 06/08/10 #10005

 

AEGEAN SPEED LINES HSC Speedrunner II 48_Personale 06Ag10

Foto © Michele Lulurgas, Pireo, 06/08/10 #10007

 

AEGEAN SPEED LINES HSC Speedrunner II 50_Personale 06Ag10

Foto © Michele Lulurgas, Pireo, 06/08/10 #10009

 

AEGEAN SPEED LINES HSC Speedrunner II 51_Personale 07Ag10

Foto © Michele Lulurgas, Pireo, 07/08/10 #10030

 

AEGEAN SPEED LINES HSC Speedrunner II 52_Personale 08Ag10

Foto © Michele Lulurgas, Pireo, 08/08/10 #10031

 

AEGEAN SPEED LINES HSC Speedrunner II 55_Personale 08Ag10

Foto © Michele Lulurgas, Pireo, 08/08/10 #10034

 

AEGEAN SPEED LINES HSC Speedrunner II 56_Personale 08Ag10

Foto © Michele Lulurgas, Pireo, 08/08/10 #10035

 

AEGEAN SPEED LINES HSC Speedrunner II 59_Personale 08Ag10

Foto © Michele Lulurgas, Pireo, 08/08/10 #10038

 

AEGEAN SPEED LINES HSC Speedrunner II 59_Personale 08Ag10

Foto © Michele Lulurgas, Pireo, 08/08/10 #10038

 

AEGEAN SPEED LINES HSC Speedrunner II 59_Personale 08Ag10

Foto © Michele Lulurgas, Pireo, 08/08/10 #10038

 

Photo © Dennis Mortimer, Piraeus, 17/07/2010 #14974

 

Foto © Michele Lulurgas, Drapetsona, 15/03/2014 #14975

 

AEGEAN SPEED LINES                       HOME